CORREZIONE DELLE MALFORMAZIONI

Il trattamento delle Malformazioni è uno dei campi di applicazione più ampi della chirurgia plastica ricostruttiva. La questione più importante che si pone nella risoluzione delle Malformazioni, quali ad esempio labio-palatoschisi, malformazioni mammarie e malformazioni dei genitali, cisti e fistole congenite, è a quale età sia possibile intervenire chirurgicamente.

Si definiscono Malformazioni congenite gli inestetismi presenti fin dalla nascita, caratterizzati da alterazioni o anomalie nella forma e/o struttura di una parte del corpo. La chirurgia plastica ricostruttiva risulta un valido strumento per la correzione di questi difetti, che, molto spesso, sono causa di disagi fisici e psicologici per la persona che ne è affetta.

Solitamente, gli interventi per la correzione delle Malformazioni vengono eseguiti in anestesia generale; le complicanze associate a tali tipi di interventi sono molto rare ed il tasso di recupero è piuttosto elevato. Spesso però, è possibile che si rendano necessari più interventi chirurgici per la definitiva correzione delle Malformazioni, prima di raggiungere il risultato desiderato.

Gli interventi per la correzione delle Malformazioni non sono affatto dolorosi, ma richiedono una degenza di almeno un giorno, per far sì che gli operatori si accertino della buona riuscita dell’intervento.

Naturalmente, non esiste un’età fissa individuabile per tutte le patologie di Malformazioni; molto dipende dalla patologia da trattare e dal caso specifico. In linea generale vale il principio secondo cui è bene intervenire il prima possibile, sempre in età prescolare in modo da non pregiudicare l’inserimento sociale del bambino.

Vuoi saperne di più? Contattaci!


Inserisci i caratteri nel campo sottostante
captcha