Durata Intervento

30 – 90 Minuti

Esposizione al sole dopo

3 Mesi

Totale Medicazioni

2 Sedute

Ritorno al Sociale

5 Giorni

Permanenza in Clinica

12 – 24 Ore

ALLUNGAMENTO E INGROSSAMENTO CHIRURGICO DEL PENE

Tra gli interventi di chirurgia plastica estetica per l’uomo molta importanza riveste la Falloplastica, volta ad aumentare le dimensioni del pene. Questo intervento è indicato nei casi in cui le dimensioni ridotte del pene provocano disturbi psicologici, mancanza di autostima e la classica “sindrome da spogliatoio” in grado di compromettere i rapporti sociali. Gli interventi di Falloplastica più comuni sono: allungamento del pene e aumento del diametro. Nessun intervento pregiudica la funzionalità del pene.

PRE-OPERATORIO

Durante la prima visita valutativa per un intervento di Falloplastica, il chirurgo valuta se effettivamente sussistano le condizioni per intervenire chirurgicamente. Se non strettamente necessario si tende a sconsigliare interventi di questo tipo, data la sensibilità della zona. Una necessaria serie di esami di laboratorio serve a comporre un quadro clinico completo del paziente prima dell’intervento.

ALLUNGAMENTO DEL PENE

L’intervento di Falloplastica di allungamento del pene viene consigliato a pazienti che presentano dimensioni al di sotto dei 3,5 cm, in stato di riposo, e al di sotto degli 8-9 cm in stato di erezione. In sede operatoria il chirurgo effettua un’incisione appena sopra l’attaccatura del pene, che serve a raggiungere e a recidere il legamento superiore che libera il muscolo e gli permette di allungarsi.

AUMENTO DI DIAMETRO DEL PENE CON LIPOFILLING

Di questo argomento presentiamo una sezione dedicata. Per visionarla clicca su Lipofilling al Pene.

POST-OPERATORIO

Nell’immediato post-operatorio di un intervento di Falloplastica, un periodo di riposo assoluto e una terapia farmacologica adeguata sono strettamente necessari. Sarà indispensabile effettuare esercizi per stabilizzare l’allungamento del pene. Non si possono avere rapporti sessuali per 4-6 settimane, trascorse le quali, il paziente potrà ritornare alle normali relazioni sociali.

Vuoi saperne di più? Contattaci!


Inserisci i caratteri nel campo sottostante
captcha