Durata Intervento

4 – 5 Ore

Esposizione al sole dopo

5 Mesi

Totale Medicazioni

20 Sedute

Ritorno al Sociale

30 Giorni

Permanenza in Clinica

15 Giorni

INTERVENTO CHIRURGICO MtF (MALE TO FEMALE)

Per effettuare l’intervento di chirurgia plastica estetica di cambiamento dal maschile al femminile sono previsti una serie di interventi chirurgici che cominciano con una mastoplastica additiva e terminano con una complessa vaginoplastica.

Prima di arrivare ad un intervento di chirurgia plastica estetica così definitivo come quello del cambiamento dal maschile al femminile, il chirurgo deve accertarsi che il paziente sia pronto sia emotivamente che psicologicamente. L’assistenza psicologica in queste fasi, difatti è più che fondamentale.

MASTOPLASTICA ADDITIVA

L’intervento di ingrandimento del seno per il conseguimento del cambiamento dal maschile al femminile segue la tradizionale terapia ormonale, che spesso si rivela insufficiente e provoca solo un leggero aumento del volume della mammella. La mastoplastica additiva viene effettuato con l’inserimento di protesi. L’incisione, solitamente effettuata nella regione periareolare e non lascia cicatrici evidenti. Per scoprire i dettagli dell’intervento visita la sezione mastoplastica additiva con protesi.

VAGINOPLASTICA

Per interventi di cambiamento dal maschile al femminile la vaginoplastica viene effettuata in due fasi: demolitiva e ricostruttiva. La prima prevede l’eliminazione dell’apparato genitale maschile tramite l’asportazione di testicoli, funicolo, epididimo, corpi cavernosi e uretra. Questa fase viene seguita da quella ricostruttiva che provvede alla creazione di una nuova cavità genitale, generata dall’introflessione della pelle del pene. Il glande diventa così parte fondamentale del nuovo organo e assume la funzione di clitoride assicurando un’ottima sensibilità erotica e preservando la funzione erogena originaria. Il modellamento della vulva viene iniziato nel primo intervento e terminato con una serie di piccoli e brevi interventi effettuabili in day hospital con anestesia locale.

POST-OPERATORIO

Dopo l’intervento di cambiamento dal maschile al femminile sarà necessario inserire all’interno della nuova cavità un conformatore vaginale elastico, che va tenuto in modo continuato per i primi 15 giorni dopo l’intervento. Per i successivi 6 mesi sarà necessario applicarlo di notte e un paio di volte durante il giorno per circa mezz’ora. Il primo intervento richiede una degenza di 10-15 giorni per controllare in maniera accurata il decorso post-operatorio. La ripresa dei rapporti sessuali potrà avvenire dopo circa due mesi dall’intervento.

Vuoi saperne di più? Contattaci!


Inserisci i caratteri nel campo sottostante
captcha