Per la corretta esecuzione di un intervento di Liposuzione nel trattamento dell’adiposità localizzata, bisogna avere una perfetta conoscenza dell’anatomia e del metabolismo del tessuto adiposo del corpo umano, costituito da lobuli lipidici (aggregati di cellule adipose) contenuti all’interno di un delicato involucro connettivale su cui passa il peduncolo vascolare.

Il tessuto sottocutaneo del corpo umano, sebbene distribuito in maniera uniforme, in alcune regioni può presentare adiposità localizzata in dimensioni variabili. In alcune aree, infatti, principalmente nell’addome inferiore e nella parte prossimale degli arti inferiori, il tessuto sottocutaneo è suddiviso in strato adiposo superficiale ed uno profondo da una sottile membrana connettivale.

Lo strato superficiale adiposo è caratterizzato da lobuli piccoli e compatti, lo strato profondo si presenta con lobuli grandi e disomogenei. In tutte le regioni del corpo lo strato superficiale adiposo ha dimensioni pressoché uniformi, mentre lo strato profondo tende ad accumularsi in alcune aree localizzate con intensità variabile. Le regioni in cui il fenomeno dell’adiposità localizzata è maggiormente rappresentato sono l’addome, i fianchi, i glutei e l’esterno coscia, con variazioni dovute al sesso, all’età ed al tipo razziale.

adiposita-localizzata

Il sesso femminile tende ad accumulare il grasso nel tronco inferiore, nelle anche, nelle natiche e nell’esterno coscia; nel maschio invece il tessuto adiposo si localizza nella cintura addominale. nel torace posteriore e nell’addome superiore. La differente distribuzione che si riscontra fra i due sessi trova una spiegazione scientifica su basi metaboliche: secondo i più autorevoli studi sul tessuto adiposo, gli adipociti si moltiplicano fino all’adolescenza e, dopo tale periodo, si stabilizzano ad un numero pressoché costante.

L’eccesso di adipe localizzata può essere ridotto mediante un intervento di Liposuzione e/o Lipoaspirazione. Attraverso l’intervento di chirurgia estetica di Liposuzione si rimuove lo strato adiposo profondo, più sensibile di quello superficiale. La Lipoaspirazione, invece, geniale evoluzione della Liposuzione, consente di correggere gli accumuli adiposi circoscritti, senza danneggiare le strutture vasculo-nervose; e la cute soprastante la zona aspirata, resa più sottile per la riduzione del tessuto adiposo, è in grado di riadattarsi in breve tempo allo strato muscolare, riacquistando elasticità. Essa permette di intervenire su aree molto più selezionate grazie all’impiego di microcannule che consentono di rimuovere l’adiposità localizzata altrimenti difficili da eliminare, creando così una vera e propria scultura del corpo.

Liposuzione e Liposcultura non sono due tecniche in antitesi, anzi, spesso vengono combinate per un risultato estetico ed armonico migliore.

Vuoi saperne di più? Contattaci!


Inserisci i caratteri nel campo sottostante
captcha

Lascia una risposta

*

Be sure to include your first and last name.

If you don't have one, no problem! Just leave this blank.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>