“IL DR. PIER LUIGI CANTA SPIEGA IL SUCCESSO DELLA GLUTEOPLASTICA CHE DONA UN LATO B INVIDIABILE”.

Glutei sodi e scolpiti grazie alle nuove tecniche di chirurgia plastica estetica per la gluteoplastica.

In cosa consiste l’intervento di gluteoplastica?

La gluteoplastica è l’intervento che mira a valorizzare l’armonia del gluteo, a darne una forma molto più naturale e molto più femminile. È un intervento che sta riscuotendo un notevole successo negli ultimi tempi. Dopo tanto parlare di protesi mammarie, di gel che si utilizzano per aumentare il seno ed i glutei, si è tornato a parlare nuovamente di protesi. L’intervento di gluteoplastica sta riscuotendo molto successo in quanto è cambiata la tecnica : mentre prima l’intervento veniva effettuato mediante due incisioni che andavano al solco gluteo dove venivano impiantate le protesi, lasciando due esiti cicatriziali non proprio belli; oggi l’intervento viene realizzato con un’unica incisione al solco gluteo, di circa 3 – 3.5 cm, attraverso la quale vengono impiantate le protesi intramuscolarmente. Questo significa che la protesi non ha possibilità di muoversi, non c’è possibilità di palparla perché avvolta dal muscolo gluteo. Essa viene chiusa in una loggia muscolare per cui al tatto non si ha la sensazione di palpare un corpo estraneo. L’effetto dunque è molto naturale, perché quello che si andrà a toccare è soltanto un gluteo più pieno dalla forma più armonica.

Qual è la differenza fra protesi glutee e protesi mammarie?

Bisogna dire che la grossa differenza tra protesi glutee e protesi mammarie è che la protesi mammaria è molto più morbida, per cui in alcuni casi si può tastare il bordo. Viceversa nel caso della protesi glutea, quando si andrà a palpare il gluteo si avrà soltanto la sensazione di un gluteo più sodo, più tonico, più pieno. Le protesi glutee dunque, sono protesi normalissime, formate da gel di silicone molto più duro rispetto a quelle mammarie, perché la regione deve avere una consistenza diversa rispetto a quella mammaria.

Dove vanno posizionate le protesi?

Bisogna sfatare il mito che le protesi vanno nella parte bassa del gluteo: le protesi vanno nella parte alta del sedere, per cui quando ci si siede si è in posizione normale: le protesi non vengono assolutamente disturbate. Diciamo che l’intervento di gluteoplastica era gravato da una disinformazione, perché si pensava in passato che impiantando una protesi sotto cute (così come si faceva) effettivamente questa protesi non protetta, non adeguatamente posizionata, era possibile palparne i margini e sentirne il bordo. Anche il fatto di non poter praticare delle iniezioni cominciava a diventare un vincolo.

Quanto tempo dura un intervento di gluteoplastica?

L’atto operatorio può avere una durata di un’ora – un’ora e mezza. Non c’è mai fretta. Quando si fa chirurgia l’importante è farla bene. Meglio perdere qualche minuto in più all’atto della chirurgia che poi dopo. È un intervento che la paziente può eseguire in regime di day hospital. L’importante è che nel primo periodo si abbiano più attenzioni rispetto a qualsiasi altra chirurgia, perché sicuramente non si potrà sedere subito comodamente, si dovrà dormire a pancia sotto, soprattutto per non disturbare questa regione che è in guarigione. Spesso viene abbinato anche un intervento di liposcultura ai fianchi in modo da accentuare lo stacco tra il fianco e il gluteo, può essere complimentato con un intervento di liposcultura alla gamba, in modo da fare una profilo plastica piuttosto che una gluteoplastica.

L’esito cicatriziale della gluteoplastica è davvero minimo, piccolo e molto ben nascosto. In base a quali tecnologie si è riusciti a minimizzarlo?

Personalmente, occupandomi di chirurgia video endoscopica, sfrutto l’ausilio del video endoscopio che non è altro che una telecamerina di 4 mm che viene inserita in cavità andando a liberare la regione, consentendo di impiantare la protesi. In questo modo si ha anche la sicurezza dell’emostasi ( che non ci sia sanguinamento in corso) e che la protesi venga posizionata nella sua loggia precisa.

Vuoi saperne di più? Contattaci!


Inserisci i caratteri nel campo sottostante
captcha

Lascia una risposta

*

Be sure to include your first and last name.

If you don't have one, no problem! Just leave this blank.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>